lunedì 8 aprile 2013

Dire, fare, baciare (RealTime)



Ora che siamo in primavera, ecco che esce su Realtime un programma sfizioso ad hoc per la stagione: Dire, fare, baciare”.

Protagoniste del programma sono donne che si truccano, si vestono, si comportano in modo eccessivo e volgarotto, semi nude, con extension stile preistoria (Wilma aveva più classe) e truccate perennemente in stile discoteca hard.
Come Gemma (in arte Levi) che rinuncerebbe volentieri alla casa ma non ai litri di autoabbronzante che si mette o la “Principessa Tasmin” che è riuscita ad andare in discoteca indossando una mini e dello scotch nero giusto giusto per coprire le tette e vive sotto l'egida della convinzione del :
meno cose indossi e più ti guarderanno”
Verissimo. Vero anche che meno cose s'indossa e più si ha l'aria della sgualdrina.
Queste ragazze, vengono messe alla prova da Pod, una sorta di computer dai commenti pungenti che le mostra
A) dove vorrebbero portare loro gli uomini (cena, corsa di cani, pub)                            
B) se vorrebbero Baciarle, Sposarle, o Evitarle

Sondaggio shock eseguito ben due volte, prima e dopo il “ripristino della bellezza naturale”,
in cui Pod le cambia dalla testa ai piedi, creando per loro un look nuovo.
Le risposte? Beh, basta dire che prima della trasformazione la maggior parte degli uomini vorrebbe evitarle e al massimo portarle a una corsa di cani.

Moralina della storia? Ovviamente c'è: l'abito non fa il monaco, il cattivo gusto non implica l'essere delle poco di buono.
Attenti a giudicare.
Aspettiamo la versione italiana con Enzo e Carla. :-)

Reazioni:

1 commento:

Powered by Blogger.